Neu(t)ral Zone

 

Neu(t)ral Zone

> rename
> ftype:incipit
:verify
> licensingdiag:question
:defrag
> extract:answer
:subst
> expression/

w/ Lucia Mattei

Podcast

29/09/2021

01 - Rivendicazioni sociali e politiche

Share

02/07/2021

Ep. 6 - Intervista a XLIPSADDICTEDX

Nell’intervista con Dalila affronteremo i temi legati ai test cosmetici sugli animali e di come alcune aziende riescono ad ottenere le certificazioni CRUELTY FREE nonostante non possano definirsi tali.

04/06/2021

Ep. 5 - Justizministerium – Interrogazioni sulla giustizia

Interroghiamo il ministero della giustizia per saperne di più sulla messa alla prova e quali reati sono contemplati in questa modalità alternativa di definizione del processo.

07/05/2021

Ep. 4 - Intervista esagitata con Alice Signani

Intervista ad Alice signani, artista schietta e al contempo complessa, gioca con l'elettronica è con le sonorità pop, nei suoi testi il tempo e lo spazio si annullano per creare un’atmosfera magica. La sua voce esoterica e mistica invita a provare emozioni straordinarie.

09/04/2021

Ep. 3 - THE NOISE OF SCIENTOLOGY

Un viaggio sonoro nel noise, accompagnato dalle letture dei dettami di scientology.

    12/03/2021

    Ep. 2 - Riflessioni sulla specie umana: Il peso di dover sentire la maternità

    "La genitorialità non è innata, non esiste nessuna legge scientifica che dimostri che l’essere umano ha un desiderio innato finalizzato alla riproduzione indirizzata verso la filiazione; tutto deve essere ricercato nel retaggio storico e culturale nel quale si sono radicalizzate convinzioni di tal genere per secoli e secoli che hanno perso la loro totale corrispondenza con la realtà."

    Jara Duvina

    Listen / Info
    12/02/2021

    Ep. 1 - Rivendicazioni Sociali e Politiche nel Post-Porno

    Questa intervista nasce come stimolo a chiunque abbia il desiderio di approcciarsi al porno, Danius Monoceros è un regista che appartiene al genere ’Queer’ nell’era del post-porno, abita e vive a Londra dove entra solennemente nel mondo del porno con la vittoria di ‘miglior cortometraggio’ in un open call di UNCENSORED, un collettivo che celebra la libertà di espressione mentre crea un dialogo tra arte, pornografia e politica femminista queer, in uno spazio coinvolgente e sessualmente positivo, che offre spunti di riflessione sull'esplorazione e la critica collettiva.

    Ma il racconto inizia da molto prima con la storia del porno contemporaneo in italia e nel mondo, per arrivare nell’underground europeo dove la libertà sessuale prende forma e diventa arte che si esprime nel cinema erotico, lotta alla censura oltre che nelle rivendicazioni sociali e di genere.